giovedì 30 ottobre 2008

Teatro e Spettacolo: sul Battello si studia..


Il Battello Ebbro ha il piacere di comunicare l'inizio delle lezioni sulla storia del Teatro e dello Spettacolo.

Abbiamo coinvolto, in questa iniziativa, il prof. Daidone, che ci parlerà del Teatro Greco e Latino; il prof. Lopez, che tratterà invece di Teatro Medievale, ed il prof. Ciro Viola che oltre a trattare il Teatro Elisabettiano e poi il Teatro del'800 e del '900, terrà anche delle lezioni pratiche (esercizi sulla dizione, fonetica, improvvisazioni, ecc..).

Tutto ciò nell'ottica di una crescita del gruppo, di una formazione continua che mira a fornire elementi e conoscenze sia teoriche che pratiche.


Importante per noi l'avere coinvolto figure di rilievo quali il prof. Daidone, il prof. Lopez ed il prof. Viola, che oltre ad una profonda cultura in merito ai temi che tratteranno (e non solo), sono dotati di sensibilità, passione ed entusiasmo che, a nostro avviso, li rendono validi esempi di "umanità vera" per le nuove (e vecchie) generazioni.


Già questa sera, Giovedì 30 Ottobre, è previsto un primo incontro sulle pratiche di improvvisazione con il prof. Viola, mentre Martedì 4 Novembre, si terrà la prima lezione del professore Daidone sul "Teatro Greco: origini e impatto sociale".

L'invito a partecipare è rivolto a tutti.

Gli incontri si tengono presso il Parco Robinson dalle 20.30 alle 23.00 circa.

51 commenti:

tania PR ha detto...

ke bellooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo!!!!!!!!!!!!!!!

mi finalmente!!!!!!!!

allora ciurma a più tardi....carichi e pieni di entusiasmo come sempre...ciaooooo

la metacognizione del teatro.. ha detto...

Lopessssssssss con la sssssss... e ci farà anche lezione su bertold brecht... anzi fra dovremmo riaggiornare la tabella cn le lezioni e inviargliela via mail così inizia a prepararsi.. che dici??

io stamattina sto ancora male, lo capisco dal fatto che non mi va niente da mangiare e NON è DA ME..

Ok, passiamo alle cose serie, sn davvero contenta che finalmente il battello prende una piega ben determinata... quale?? beh quella della consapevolezza, della responsabilità, della prospettiva, del TEATRO in tutti i suoi aspetti, pratici e teorici, originali e non... insomma iniziamo a farci le ossa e a camminare verso la nostra formazione di uomini e donne responsabili del loro apprendimenti, consci del fatto che non si può fare teatro senza sapere co'è il teatro, com'è nato, cresciuto. Questa creatura che si è messa nelle nostre mani per essere gestita, vissuta, trasformata..

ma comu parru oggi?? meglio chiudere, sarà la febbre..

a stasera se riesco a stare meglio

Francesca dm

piazzamarineo ha detto...

Francesca, complimenti per l'iniziativa, davvero interessante!
Se avete il calendario degli incontri (+ gli argomenti) pubblicatelo perchè può essere utile per chi non è assiduo. Qualche lezione verrò a seguirla pure io.
A presto Ciurma...
Nuccio

francesca dm ha detto...

ciao Nuccio,io penso ca la pinzata è SI.. dobbiamo avere il tempo di riaggiornare la tabella che puoi comunque visionare per leggere i temi dal post "La ciurma si rimette al lavoro" clicclando su "il programma". Te ne invieremo comunque una copia non appena avremo quella definitiva

(senza fotosegnaletica) ha detto...

Sì, l'ho trovato. Intanto, ho pubblicato quello provvisorio. Avvisatemi se ci sono VARIAZIONI.
Ciao Nuccio

tania PR ha detto...

ieri sera c'è stato il primo incontro...molto interessante...era le prima volta ke incontravamo il prof. viola e anke se c'era emozione credo da parte di entrambi si è creata una situzaione piacevole..1area bella..come se nn era le prima volta..ma ci conosceva da sempre...ci siamo divertiti...spero ke nelle prossime volte ognuno porti il proprio monologo cosi da poter studiare bene l'impostazione della voce e tutto il resto....

bene ciruma ci sentiamo in mattinata una buona giornata a tutti...ciao ciurmaaaaaaaaaa

il grande gatsby ha detto...

salve compagnia!!! si è vero ieri sera c'era un'aria speciale mentre il prof parlava e noi ascoltavam. personalmente non conoscevo il prof viola e devo dire che è una persona coinvolgente e ricca di cose da insegnare. credo sia un'opportunita' unica per migliorare e per provare a fare cose nuove. e poi ho condiviso molto il concetto che per lavorare bene assieme dobbiamo essere come una famiglia pronti ad aiutarci l'un l'altro, pronti ad ascoltarci reciprocamente ed è fondamentale avere la voglia di stare assieme , avere la voglia di cresre assieme qualcosa di bello, come ha detto il prof , nel teatro anche chi non recita è fondamentale e quindi c'è lavoro per tutti. io personalmente provo grande gioia nel lavorare asssieme a voi, fondamentalmente perche mi diverto molto e perchè + un piacere crescere insieme ai propri amici

La Santa Arraggianza ha detto...

Ciao ragazzi, da questo momento questo sarà il mio nick...la santa arraggianza!!:-)

E' stato bellissimo mettersi a fare esercizi! ragazzi è difficilissimo usare un testo che ha un significato e poi toglierlo per esprimere sentimenti che con quel significato non c'appizzano niente.. eppure io la Santa Arraggianza ci riuscii (ahimè solo nella Santa Arraggianza memedesima)..

che fatica.. ma è stato meraviglioso.. mih ora giovedi?? troppo tempo.. perchè domani nn andiamo a casa del professore a fare altri esercizi?? uffy!!

Troppo bello!! E martedì ci sarà lu restu cu Teatro greco... il mio sogno!!

chiù cuntenta di mia cu c'è?? io!!

ciao raga! Francy te lo stai procurando il film?? lo vediamo domani??

ok adesso vado a ninna!!

notte..ah ho trovato una bella frase mentre studiavo e mi è piaciuta perchè la possiamo applicare a noi in questo momento:

AVERE COSCIENZA IMPLICA IL FUNZIONAMENTO NELLA PERSONA DELL'INTELLIGENZA VOLTA AD ILLUMINARE LA VOLONTA'.

(coscienza inteso come consapevolezza delle tue capacità, anche di ciò che ti manca e consapevolezza della possibilità di scegliere diversi mezzi e strategie per arrivare all'obiettivo!!)

stiamo facendo un piccolo importante passo verso la nostra meta... chissà se mai la raggiungeremo.. intanto camminiamo, insieme, mano nella mano!!

vi voglio bene

Nostra Signora di Guadalami

francesca dm ha detto...

e buongiorno a tutti.. allora?? francy nn mi risponde al telefono?? sarà dormiente sul divano dopo aver fagocitato quantità industriali di dolci e caramelle??

e la nostra pr?? che fa?? nn si fa sentire?? uffy!! va bè... io sto cercando su internet del materiale che potrebbe servirci per una idea che mi è venuta..

a dopo miei cari

io arrè ha detto...

rieccomi qua!! ok l'appuntamento è dall'uffy alle 16 per andare a dibattere a Ficuzza, nell'area attrezzata davanti a qualche manciugna, degli sketch.. io porto quelli che ho.. ok?? a dopo

Katia ha detto...

ma sempri a manciari pinsati??? cmq m'è venuta un'idea brillante (almeno secondo me) da poter sfruttare per gli sketch! ha a che fare con "passuluna e cardubuli"...avete capito di che parlo???! ci vediamo alle 16:00 muniti di copioni, sketch, spirito d'iniziativa, intraprendenza e tanta buona volontà unita alla voglia di divertire e divertirsi! a dopo ciurmina!

francesca dm arrabbiata ha detto...

sto meglio se scrivo... qualcuno così ha iniziato un post tempo fa!!

non nego che non ho dormito tutta la notte, c'è un pensiero che non mi da tregua: a volte c'è un atteggiamento sbagliato di chi dimentica che un Capitano c'è ancora, a meno che non lo abbiamo buttato già dietro le spalle. Troppo poco ci chiediamo ch impronta dobbiamo dare al Battello... riformulo, troppo poco ci chiediamo che impronta ha dato Giuseppe al battello. A volte ci discostiamo e parecchio..

Scusate ma dovevo dirlo o scoppiavo, dopo una notte insonne...

tania PR ha detto...

ehilà ciurma...
ke succede vi site fermati a scrivere?!!?!?!?
nn avete più idee o cosa...forza scriviamo....mi secca entrare e vedere sempre 12 commenti...forza daiiiii!!!!
alessi
katia
veronica
max
cecè
francesca
m.fracesca
tuttiiiiiii
dove siete finiti?!?!?!

tania PR ha detto...

ehilà ciurma...
ke succede vi site fermati a scrivere?!!?!?!?
nn avete più idee o cosa...forza scriviamo....mi secca entrare e vedere sempre 12 commenti...forza daiiiii!!!!
alessi
katia
veronica
max
cecè
francesca
m.fracesca
tuttiiiiiii
dove siete finiti?!?!?!

rinfreschiamo la memoria ha detto...

"Per teatro greco, in letteratura a nella storia del teatro, si intende l'arte teatrale nel periodo della Grecia classica.

Le forme teatrali che oggi conosciamo discendono da quelle che si praticavano e che vennero perfezionate nella Atene del V secolo a.C..

Gli Ateniesi organizzavano alcuni giorni l'anno grandi festival in cui i maggiori autori teatrali dell'epoca gareggiavano per conquistare la vittoria. Gli attori, esclusivamente uomini anche nelle parti femminili(perché le donne non potevano recitare), indossavano maschere che li rendevano riconoscibili anche a grande distanza (nel teatro di Atene gli spettatori più lontani potevano essere anche a quasi cento metri dagli attori), e forse ne ampliavano la voce (ma la cosa è controversa). La recitazione era rigorosamente in versi, e alle parti soliste si accompagnava un Coro, gruppo di attori che assolveva la funzione di collegamento delle scene, commento e narrazione della trama. La forma d'arte di ispirazione più elevata era considerata la tragedia, i cui temi ricorrenti erano derivati dai miti e dai racconti eroici. Le commedie, di carattere più leggero e divertente, prendevano spesso di mira la politica, i personaggi pubblici e gli usi del tempo."

sempre io sono ha detto...

"La tradizione attribuisce le prime forme di teatro, a Tespi, giunto ad Atene dall'Icaria, verso il 535-530 a.C.. Tradizione vuole che sul suo carro trasportasse i primi attrezzi di scena, arredi scenografici, costumi e maschere teatrali.

Le feste durante le quali avvenivano ad Atene le rappresentazioni teatrali erano:

Le Lenee, feste popolari che si tenevano in inverno, caratterizzate dalla rappresentazione di commedie e a volte di tragedie.
Le Dionisie, che si dividevano in Grandi Dionisie e Dionisie rurali. Le prime erano le feste più importanti, celebrate all'inizio della primavera, in cui venivano messe in scena sia tragedie sia commedie, e a cui potevano assistere i cittadini di tutte le città della Grecia (ad eccezione, si può supporre, delle città nemiche di Atene). Organizzate dallo Stato, erano finanziate dai cittadini più abbienti, a tre dei quali l'arconte eponimo affidava la "coregia". Le Dionisie rurali erano invece feste di minore importanza, organizzate durante l'inverno nei paesi attorno ad Atene, aperte solo ai cittadini ateniesi e nelle quali venivano rappresentate solo commedie."

ancora ha detto...

"La tradizione attribuisce a Tespi la prima rappresentazione tragica. Delle sue tragedie sappiamo poco, se non che il coro era ancora formato da satiri e che fu certamente il primo a vincere un concorso drammatico. I più importanti e riconosciuti autori di tragedie furono però, nell'Atene del V secolo a.C., Eschilo, Sofocle ed Euripide.

Nei diversi momenti storici, affrontarono i temi più sentiti dell'epoca. Eschilo fissò le regole fondamentali del dramma tragico: la tragedia inizia generalmente con un prologo (da prò e logos, discorso preliminare), che ha la funzione di introdurre il dramma; segue la parodo, che consiste nell'entrata in scena del coro attraverso dei corridoi laterali, le pàrodoi; l'azione scenica vera e propria si dispiega quindi attraverso tre o più episodi (epeisòdia), intervallati dagli stasimi, degli intermezzi in cui il coro commenta, illustra o analizza la situazione che si sta sviluppando sulla scena; la tragedia si conclude con l'esodo (èxodos).

Mentre i primi due vennero considerati come i depositari dei valori della polis, Euripide espresse le contraddizioni di una società che stava cambiando: nelle sue tragedie spesso le motivazioni personali entrano in profondo contrasto con le esigenze del potere, e con i vecchi valori fondanti della città greca. Il personaggio di Medea, ad esempio, arriva ad uccidere i propri figli pur di non sottostare al matrimonio di convenienza di Giasone con la figlia del re. Aristofane, il maestro riconosciuto della commedia, ci offre ne Eschilo a fissarnene le Rane la cronaca del tempo riguardo alla disputa fra i tragediografi, e del pubblico che parteggiava con l'uno o con l'altro, presentando Euripide come un rozzo portatore di nuovi costumi.

Il teatro dell’epoca ignorava il concetto di scenografia così come lo intendiamo oggi. L’intera azione drammatica si svolgeva con la stessa facciata, forse decorata con dipinti in prospettiva. Non tutti gli eventi del dramma venivano rappresentati sulla scena; quelli più violenti avvenivano infatti fuori di essa. Gli spettatori prendevano coscienza dell'avvenimento tramite l'annuncio di un messo o un personaggio che aveva assistito all'evento (presa di coscienza dopo lo svolgimento), oppure per metonimia tramite le urla dei personaggi (presa di coscienza durante o immediatamente dopo lo svolgimento).

Il motivo della tragedia greca è lo stesso dell'epica, cioè il mito, ma dal punto di vista della comunicazione essa sviluppa mezzi del tutto nuovi: il mythos (μύθος, parola, racconto) si fonde con l'azione, cioè con la rappresentazione diretta (δρᾶμα, dramma, deriva da δρὰω, agire).

Della grande produzione tragica dell'Atene democratica ci sono rimaste solamente alcune tragedie dei tre maggiori autori. Poco o nulla si sa della veste che i romani diedero alla tragedia greca, ma pare che ne abbiano ricalcato da vicino il modello. L'unica fonte romana sicura è Seneca, che però non era uomo di teatro e scrisse tragedie con l'idea che dovessero essere lette più che recitate. Egli ne accentuò l'aspetto dell'orrore e della violenza, e non sappiamo se fu una sua scelta oppure una tendenza di tutti i tragediografi romani."

Francesca ha detto...

Ciao a tutti ebbri marinai, scusate il silenzio di questi giorni .. sto provvedendo a scrivere un post sulle ultime attività del battello.. specie le straordinarie lezioni (di vita) del prof Viola e del prof Daidone.. quante cose da raccontare, quante su cui meditare e discutere.. o soffermarsi per il semplice piacere di farlo..

A presto!

L'Uffy-stanca

Anonimo ha detto...

E' Aigor che parla...scusate se non scrivo da tanto da poco ho di nuovo la connessione...ieri fantastica lezione col Prof.Daidone Trppo interessante...un aggettivo Magnifica...continuiamo così...bellissimo...

tania PR ha detto...

Già ieri è stato veramente bello ieri sera..la lezione sul teatro greco molto interessante come dice il prof.spero ke c'è ne saranno delle altre x approfondire il tutto...xkè parliamoci in chiaro in una lezione nn è possibile..xrò abbiamo iniziato con il verso giusto...intanto io ho mezzo i post x quelli ke nn c'erano e per quelli ke c'erano...xkè cosi ci rimangono pià impresse , almeno me lo auguro..bene o male parlano della lezione del prof anke se la sua è stata molto più interessante...
ciurma a dopo

Anonimo ha detto...

La guerra di Troia

Agamennone raccolse le forze greche per salpare verso Troia. Preparandosi a partire da Aulide, che era un porto della Beozia, l'esercito di Agamennone incorse nell'ira della dea Artemide. Ci sono diverse ragioni per quest'ira: nell'opera di Eschilo, Agamennone, Artemide è arrabbiata per i giovani uomini che perderanno la vita a Troia, mentre nell'Elettra di Sofocle, Agamennone ha ucciso un animale sacro ad Artemide, per vantarsi in seguito di essere pari alla dea nella caccia. Sfortune comprendenti la peste e la mancanza di vento impediscono all'esercito di salpare; alla fine, l'indovino Calcante annuncia che l'ira della dea può essere propiziata solo dal sacrificio di Ifigenia (figlia di Agamennone). Le drammatizzazioni classiche differiscono su quanto padre e figlia fossero disposti ad accettare questo destino, compresi trucchetti quali il sostenere che era promessa in sposa ad Achille, ma Agamennone alla fine sacrifica Ifigenia. La sua morte tranquillizzò Artemide e l'esercito greco partì per Troia. Diverse alternative al sacrificio umano sono state presentate nella mitologia greca. Altre fonti sostengono che Agamennone era pronto a uccidere la figlia, ma Artemide accettò un cervo al posto di Ifigenia, e la trasportò in fretta a Taurus in Crimea. Esiodo narra che divenne la dea Ecate.

Agamennone era il comandante in capo dei greci durante la guerra di Troia. Durante i combattimenti, Agamennone uccise due figli di Priamo, Iso e Antifo, quindi Pisandro e Ippoloco, i due giovani figli del troiano Antimaco. L'Iliade racconta la storia della discussione tra Agamennone e Achille nell'ultimo anno di guerra. Agamennone prese ad Achille una schiava attraente e preda di guerra, Briseide. Achille, il più grande guerriero dell'epoca, si ritirò dalla battaglia per vendetta e quasi fece perdere la guerra alle armate greche.

Anche se non pari ad Achille in coraggio, Agamennone era un degno rappresentante di autorità reale. Come comandante in capo, egli convocò i principi al concilio e guidò l'esercito in battaglia. Scese in campo egli stesso e compì molte imprese eroiche, fino a quando non venne ferito e costretto a ritirarsi nella sua tenda. Il suo errore principale fu il suo arrogante sussiego. Un'opinione sovraesaltata della sua posizione lo portò ad insultare Criseide e Achille, portando così grande disastro sui greci.

Dopo la caduta di Troia, Cassandra, profetessa maledetta e figlia di Priamo, finì nel lotto di Agamennone durante la distribuzione dei premi di guerra.

Secondo l'Eneide, l'auriga di Agamennone, Aleso, stabilitosi in terra italica dopo la presa di Troia, combattè a fianco di Turno contro Enea, venendo ucciso da Pallante.



Dopo un viaggio tempestoso, Agamennone e Cassandra sbarcarono in Argolide o vennero spinti fuori rotta e sbarcarono nella terra di Egisto. Egisto, che nel frattempo aveva sedotto Clitennestra, lo invita ad un banchetto durante il quale viene ucciso. Secondo il resoconto dato da Pindaro e dai tragici, Agamennone venne ucciso dalla moglie mentre era solo nel bagno, dopo che un telo o una rete vennero gettati su di lui per impedirne la resistenza. Clitennestra uccise anche Cassandra. La sua ira per il sacrificio di Ifigenia e la gelosia per Cassandra, si narra, furono i motivi del crimine. Egisto e Clitennestra quindi governarono il regno di Elettra per un periodo, ma l'assassinio venne vendicato sette anni dopo dal figlio Oreste.

Anonimo ha detto...

CIAO A TUTTI MARINAI COME VA' IL VENTO IN POPPA, IO TRA PUPU E PIPI MI PASSANO I GIORNI VELOCISSIMAMENTE IL MIO PICCOLINO MATTEO FILIPPO E' BELLISSIMO , POTRETE ACCURARLO VOI STESSI QUANDO VOLETE, IL FRATELLINO ENRICO E MOLTO PREMUROSO E FELICE, ALMENO SEMBRA, VI RINGRAZIO VIVAMENTE PER GLI AUGURI, GRAZIE ALLE TRE RAGAZZE CHE SONO VENUTE A TROVARMI IN OSPEDALE BACI A TUTTI E NAVIGATE PIU' VELOCEMENTE POSSIBILE.

cecè ha detto...

Ciao ragazzi, accolgo l'invito di Tania e mi scuso per il silenzio dovuto comunque al fatto di non sapere cosa dire o rispondere, in pratica sono rimasta senza parole fino ad oggi! Strano perchè di solito sono molto loquace! Però può capitare! Ieri sera è stato interessante anche se ho seguito fino ad un certo punto perchè la stanchezza dopo una giornata di lavoro era tanta e mi sconcentravo spesso...ma di certo riprenderò le mie forze per l'incontro di giovedì con il Prof. Viola! Sarebbe meraviglioso mettere in scena qualche tragedia greca con lui! Piuttosto sapete già cosa ci farà fare o di cosa ci parlerà giovedì sera?

Anonimo ha detto...

vincenzo ciaccio
da dove inizio?
ok stanotte forse perchè ho preso un caffè tardi non riuscivo proprio a dormire.
sarà strano ma ho pensato a lungo al periodo passato assieme e devo ammettere che mi scorrevano tanti momenti agro-dolci tanti ricordi, in un periodo che ci ha visto condividere dei momenti che difficilimente (almeno x quanto mi riguarda)scordemo. gente allegra dio l'aiuta e davvero voi lo siete. vedo con piacere che le attività vanno avanti e sono contento.
se posso voglio condividere un pensiero con voi... ricordiamoci sempre da dove partiamo quali avventure ed esperienze ha condiviso la ciurma quali sentimenti legano ognuno di noi, anche se da tanto che non sto con voi spesso fate parte dei miei pensieri........fiero di voi
vicè
p.s. francè siccome presto sarò a marineo cerca di organizzare uno skiticchio tutti assieme o una pizzata per passare una serata assieme.

Francesca ha detto...

Finalmente!!!!

Ma quand'è che torni?.. x lo skiticchio, lo sai che non occorre dirlo! noi a mangiare siamo sempre pronti... ih!ih!ih!..

Per il resto.. non posso che essere d'accordo con te sulla necessità di fare mente locale, di tanto in tanto...

Sono trascorsi 8 mesi, e strada ne abbiamo fatta (anche se a volte sembra di essere fermi allo stesso punto.. )...

Il gruppo, ritengo, ha saputo realizzare/costruire/perseguire quella che Giuseppe aveva indicato come meta del laboratorio: crescita umana, artistica e culturale.. e la cosa straordinaria, che (non smetto di ripeterlo) mi riempie di orgoglio e di gioia, è che abbiamo tutti voglia di continuare .. di non mollare, anzi.. siamo tutti lì a "sfornare" nuove idee e nuovi sogni..

Certo, ci sono i momenti "no", le giornate "buie" in cui sembra non andare nulla per il verso giusto, e perfino tra di noi sembriamo non capirci.. ma è nel naturale corso delle cose e della vita, i momenti di confronto sono necessari, e noi li affrontiamo con lo spirito battagliero che conosci...

Come hai visto, sul Battello sono saliti altri "personaggi" per i quali la stima che nutro e la riconoscenza per aver accettato il nostro invito, è davvero enorme..

Come ho detto altrove, sono persone che hanno molto da insegnarci, non solo a livello tecnico e culturale, ma (come abbiamo potuto notare già dai primissimi incontri), soprattutto a livello umano..

Ma parleremo di tutto ciò al tuo rientro.. vidi di smoviti ca già stamu addumannu lu focu pi arrustiri anticchedda di sasizza!..

A presto, F.

tania PR ha detto...

Vicè vicè vicè...rapia porta vidi cu c'è!!!!!
mi qual buon vento?!?!!?!finalmente!!!è bello risenterti...veramente...anke noi ci pensiamo a qui momenti belli e brutti...

a gnucari a bulletta sperando di vincere pi putiri iri a lu teatru....ti ricordi?!?(abbiamo perso, pacienza)

come dice francesca il gruppo c'è...unito e contento di andare avanti..di salpare x nuove avventure con nel cuore il nostro Capitano...

appena scendi fatti sentiri kà facemu uù skiticchiu..io la gradignia ma portu sempri a pressu....

a prestissimo ciao

Anonimo ha detto...

un grandissimo in bocca al lupo e buon lavoro .....e divertitevi ciao da giovanna

maria concetta ha detto...

Ciao a tutti ragazzi della ciurma! Allora vengo proprio ora dalla Dottoressa Sangiorgi...ci sono andata per far vedere una cosa a Gabriella e visto che mi trovavo là volevo anche accennare la cosa che stiamo preparando circa la serata del 19 dicembre. La Dottoressa non ha potuto farmi entrare perchè aveva altri pazienti ma siamo rimasti che domani alle 13,30 la chiamo per parlare di questa cosa. A quanto pare però non ne sapeva niente...ho fatto male a parlarle? Spero di no...Comunque stasera se riesco ad uscire viva dall'ufficio vengo al Battello e ne parliamo meglio!!!! Ora scappo! il lavoro mi attende con ansia! ciao a tutti!

alessio ha detto...

hai fatto strabenissimo mary c. e' giusto che queste cose vengano fatte per tempo e il fatto che tu abbia preso l'iniziativa è una cosa positiva per il gruppo e che deve essere da esmpio. cioè quando possiamo fare qualcosa facciamolo senza aspettare oltre. brava mary c. a stasera

maria concetta ha detto...

Sono strapienamente daccordo con te Ale! Diciamo che mè venuto un colpo quando la Dottoressa m'ha detto che non ne sapeva niente ...Comunque domani mi dirà come procedere, se le servono inviti e quant'altro....ma soprattutto mi dirà se va bene per quella data...spero che non ci abbiamo pensato troppo tardi per dirglielo...sto pensando che di solito la Dott. ogni anno nel periodo natalizio va in Tanzania e ci rimane fino a gennaio.... In ogni caso attendiamo la sua risposta per domani. A stasera.

maria concetta ha detto...

Ragazzi Ciao a tutti! Ho appena finito di parlare con la Dottoressa disponibilissima come sempre! Dunque a quanto pare le mie paure erano fondate perchè lei il 19 probabilmente non ci sarà ma nonostante ciò mi ha detto che possiamo farla ugualmente e mi ha detto che mi farà avere un elenco lunedì con tutti gli inviti che le servono ed inoltre mi ha detto che ci darà come premi della tombola alcuni quadri e altre cose della mostra che hanno fatto al collegio questa estate! Cose molto belle ve lo assicuro, io le ho viste alla mostra. Siamo rimaste che lunedì la vado a trovare allo studio quando torno da lavoro e ne parliamo. Domani sera comunque ne parliamo.

alessio ha detto...

mi ripeto, brava mary c!!! hai colto due picioni con una fava!!!!! inviti e premi per la tomboloa. mi piace quetsa politica del pensare e agire contemporaneamente. bene cosi!!!!

tania PR ha detto...

buon giorno ciurma..siiiiii... i premi ke ci vuole dare la dottoressa sono veramente belli...io intanto ho racimolato 1 altro sponsor...oggi vedo di poter finire gli inviti sempre se il nostro caro ufficiale mi ha inviato l'immagine del battello...secunnu mia si lu scurdà!!ora controllo la posta...

dopo di kè stasera mi auguro di farvi vedere 1 bozza degli inviti...e se vi piacciono li stampo..cosi lunedi si danno quelli alla dottoressa...bene ciuma ci vediamo stasera per le prove...

Francesca ha detto...

Miiih.. ragione hai Tania, mi lu scurdavu proprio!!!

Sorry.. stasera se ne parla..

Ciao ciao dall'Ufficiale scurdivu e senza testa!

Sandra ha detto...

Ciao Ciurma
oggi sono a casa con la febbre, il mal di testa è passato e mi son messa un pò al pc.
Vi mando un saluto
ci vediamo la prox settimana...
Un abbraccio a todos
Sandra

Sandra ha detto...

Ciao Ciurma
oggi sono a casa con la febbre, il mal di testa è passato e mi son messa un pò al pc.
Vi mando un saluto
ci vediamo la prox settimana...
Un abbraccio a todos
Sandra

Sandra ha detto...

Ciao Ciurma
oggi sono a casa con la febbre, il mal di testa è passato e mi son messa un pò al pc.
Vi mando un saluto
ci vediamo la prox settimana...
Un abbraccio a todos
Sandra

maria concetta ha detto...

Ragazzi ancora Ciao! Stasera conto davvero di venire, martedì ero stremata dopo 12 ore di fila di lavorare come una matta! Con il prof. Viola potremmo provare gli sketch dopo ovviamente aver ascoltato le sue spiegazioni e le sue conoscenze! :-P Dobbiamo darci da fare. Inoltre annuncio a tutti che le cartelle sono quasi ultimate!!!! Evviva! Ne abbiamo fatte circa 350 ma ne faremo altre 50 per avere almeno 400 cartelle! Ah la dottoressa ieri mi ha parlato di alcuni video che si potrebbero proiettare durante la serata e già ho parlato con la persona che ha montato questi video e con la quale lei stessa mi ha detto di parlare. Alla Dottoressa è davvero piaciuta la nostra idea e anche se non sarà presente quella sera ci darà una grande mano nella preparazione!

A stasera impavida ciurma!

tania PR ha detto...

buon giorno a tutti....ieri x ki nn c'era vi siete persi una bella lezione del prof viola...troppo bella...la corsetta iniziale..un pò di dizione.. improvvisazione ..lettura ecc..troppo bella troppo!!!!!

Veronica ha detto...

LA LEZIONE??? BELLISSIMA VI DICO!
finalmente una corsetta per sgranchire le gambe e poi un pò di dizzzione...
ho apprezzato tanto il fatto che il prof viola nel teatro ci mette l'anima... e si vede! io le precedenti lezioni nn ero presente per vari motivi... si sapia tantu vinia puru cu du pedi nta na scarpa!!!!! :)

ciao ciuma! a presto...

ex duca ha detto...

ci dispiace per le ripetute essenze , ma per adesso io e la mia cara abbiamo alcuni impegni a cui non possiamo rinunciare spero ci perdonerete e sono ci perdonate (chi se ne frega ha ha ha :-) comunque ci liberiamo la prox settimana ...
Ciao Mau & Vita

TANIAPR ha detto...

BENE BENE BENE ARRICAMPATIVI...........VA BENE?!?!?!?!!?!

CR ha detto...

ragazz* non dimenticate che presto si attiverà il centro giovanile...ho visto che varie attività che programmate potrebberso ben integrarsi con altre. Abbiamo bisogno di aiuto e collaborazione per intrattenere gli ospiti di s.sigolene e perchè non farlo attraverso l'improvvisazione?

CR ha detto...

Cara Francesca ,
ti volevo pregare di dare notizia di due sondaggi presenti sul mio blog sui temi del gemellaggio e del centro giovanile.
Grazie,
CR

maria concetta ha detto...

Ciao a tutti ciurma...oggi pomeriggio andrò dalla dottoressa Sangiorgi per parlare di sta benedetta serata di beneficienza la cui organizzazione sembra andare un pò a rilento..., ma ce la faremo come sempre! Basta continuare con l'entusiamo che abbiamo sempre avuto, anche se in questo periodo, vi prego perdonatemi se dico questa cosa, mi sembra che si stia affievolendo questa voglia di fare, soprattutto in alcuni...ma come nei migliori gruppi capita che ci siano momenti si e momenti no...e poi chi lo sà magari è solo una mia impressione o comunque solo di alcuni...l'importante è non tirarsi mai indietro...e questo almeno da parte mia ve lo assicuro, mi sto davvero impegnando tanto e soprattutto con il cuore...la serata che stiamo organizzando riuscirà alla perfezione, e anche questo almeno da parte mia posso garantirvelo!
Scusate ancora se ho parlato troppo, ma è quello che avevo bisogno di scrivere.

alessio ha detto...

"bene .... molto bene..." come direbbe il mio alter ego!! di sicuro porterai buone notizie mary c. be dire ciò che si pensa nn è parlare troppo , anzi è segno di lealtà e maturità. personalmente devo dire che concordo con te, nel senso che l'organizzazione di questa cena va avnti a spizichi e bocconi. io credo che ,essendo solamente ra un mese la cena, siamo molto indietro. e il provare gli sketch è solo una minima parte del lavoro che c'è da fare. bisogna organizzare parecchie cose per cui ci vuole tempo e volontà. a mio parere da qui al 19 dicembre dovremmo impegnare il nostro tempo al battello pressoche interamente per l'organizzazione e la realizzazione di ciò che che ancora manca per la cena.alla fine è solo un mese e per un periodo così breve io credo ci si possa concentrare solo su una cosa per riuscirla a farla bene. soprattutto perchè ci siamo esposti verso altre gente(ristorante e dott.ssa sangiorgi) e credo sia giusto impegnarsi al massimo in questo periodo. come dice il prof. viola l'impportante nn è per forza recitere , e quindi anche la preparazione di mille altre cose è preziosissima. sono sicuro che alla fine sarà una bella serata , ma sarebbe bello riuscire ad essere pronti per tempo, e riuscire a realizzzare tutto quello che abbbiamo in programma di fare

tania PR ha detto...

buon giorno ciurmaaaaaaaaaaa....
sono pienamente d'accordo con ki mi precede...la cena nn sono solo gli sketch...importantissimi x carità ma nn è solo quello...bisogna finire le cartelle avere ben chiaro come svolgere la serata..preparare gli smile...ecc

praparare il tutto alla perfezione...

allora ciurma a domani...con la voglia di fare e di strafare....

maria concetta ha detto...

Rieccomi! Dunque raga ho parlato con la dottoressa. Evviva! Gli ho spiegato un pò come si svolgerà la serata...gli ho detto che le faremo avere al più presto degli inviti quindi Tanina quando puoi ne stampi almeno una 80 per ora solo per la dottoressa (spero che riesca a dividerli tutti!!!). Lei non mi ha dato un numero preciso di invitati anche perchè era fusa dopo una giornata di lavoro atroce! ma credo che per ora gli bastino questi, magari poi me li chiede quando gli finiscono. Mi ha ribadito il discorso delle proiezioni e soprattutto abbiamo parlato di un cartellone da mettere all'ingresso possibilmente con una frase di M.Teresa di Calcutta. Forse mi darà anche delle foto per fare un collage. Insomma praticamente per me la serata, almeno nella mi testa, è quasi organizzata e ribadisco per la seconda volta che per quanto mi riguarda vi garantisco pienamente che la serata riuscirà alla grande!! Ragazzi dobbiamo fare gli smile!!!!! Alla dottoressa anche questa idea è piaciuta!

alessio ha detto...

benissimo mary c. alla grande. ci dobbiamo impegnare fino in fondo e in maniera seria e continua, dobbiamo cercare di definirla in tutti i minimi particolari quetsa serata. sono certo che riuscirà benissimo.

tania PR ha detto...

bene io oggi vedo di stamparne un pò cosi stasera li porto...uffy mi dispiace ma nn sono riuscita a colorare lo sfondo del battello quindi rimarrà bianco...tanto ci stà bene uguale..anzi mette in risalto il battello e la scritta ke ci ho fatto...quindi bianco!!!!

io vedo di stamparli nn so se oggi ne riesco a fare 80 ma almeno una ventina se nn di più ve li assicuro...dimenticavo io li voglio stampare nella carta fotografica xkè rende di più.. nn è la stessa cosa del foglio di carta comune...spero ke lìidea piaccia a tutti...io intanto oggi un paio di foglio li stampo tanto si possono dividere sempre e se poi si devono apportare modifiche lo si fà....bene raga ci vediamo stasera.... ci sentiamo!!!!

maria concetta ha detto...

Tania bene! ascolta mandami una e-mail con il file dell'invito che vedo se posso stamparne qualcuno anch'io così venerdì li porto alla dottoressa!...il mio indirizzo è scarpullamc@libero.it
Ragazzi ieri sera abbiamo stampato gli smile, ben 100 e abbiamo anche disegnato il tabellone, dobbiamo solo completarlo! Siamo davvero bravi!!!!!

Nel Periodo Natalizio in quale avventurà si imbarcherà il Battello?

SI RIPARTEEEEE!!!!!


ilbattelloebbro


Si continua a veleggiare...

A tutti i marinai dell'Ebbra Ciurma e agli altri naviganti!
Ci vediamo domani 29/09/09 alle ore 21 al parco robinson..nn mancate!!!!!

Che saggio sarà???

La strega comanda Opuscolo Opuscolo..

In che giorno il Battello raggiungerà il Teatro in Fondo al Mare?

Pubblicare o non pubblicare: questo è il problema

Proviamo a lanciare un sondaggio: cosa vi piacerebbe che la compagnia del battello mettesse in scena tra le seguenti opzioni?